Per un Pride veramente accessibile a tuttə. La partenza “si fa in tre”

In vista del grande corteo del Sardegna Pride 2022, previsto per Sabato 2 Luglio a Sassari, il coordinamento delle associazioni LGBTQ+, Diritti al Cuore e il movimento delle persone con disabilità, hanno fatto il punto sulla possibilità di rendere la manifestazione realmente accessibile a tutte e tutti. Il percorso, piuttosto lungo, presenta infatti una serie di criticità legate alla conformazione stessa della pavimentazione del centro storico fino a vere e proprie barriere. Il tema della vivibilità, ma anche dell’accessibilità di tutti gli spazi urbani per le persone con mobilità ridotta è infatti al centro del documento politico e fra le rivendicazioni del Pride, per questo ci sentiamo di rilanciarlo ora. Ma la partecipazione alla manifestazione rimane comunque un diritto che deve essere garantito a tuttə. Per questo abbiamo pensato di moltiplicare i punti di partenza in considerazione della lunghezza del percorso e della viabilità di alcune carreggiate. La partenza sarà da piazza Università alle ore 18:00, concentramento alle ore 17:00. Un secondo gruppo si unirà al corteo in Corso Vittorio Emanuele all’altezza di piazza Mazzotti (ore 19:00) e un terzo gruppo, quello con maggiori problematiche, potrà unirsi in piazza Castello (ore 19:30).
Negli scorsi giorni abbiamo lanciato una “Call” alle associazioni che si occupano di disabilità ma anche a quelle sanitarie, per mettere a disposizione ausili per facilitare la partecipazione ma, anche, qualche mezzo da inserire nel corteo per permettere a chi ne ha bisogno, di fare una piccola pausa sopra il mezzo senza abbandonare il corteo. Il MOS metterà a disposizione un Pick Up opportunamente adibito, ma speriamo di vedere la partecipazione di altre realtà con altri mezzi di supporto. Inoltre ci sarà bisogno di volontarie e volontari per supporto, distribuzione di acqua e controllo del perimetro dei camion con sound System.
Per dare il proprio contributo o per indicare esigenze specifiche per il corteo scrivere a info@movimentomosessualesardo.org

Condividi

Leave a comment