Chi siamo

Il Movimento Omosessuale Sardo è un’associazione di politica, cultura e socializzazione per gay, lesbiche, bisessuali, transgender, queer e per tutte le persone sensibili al tema dei diritti e delle libertà individuali e collettive. Unica associazione LGBT del nord Sardegna, il MOS offre servizi di supporto e di prima accoglienza per le persone omosessuali e transgender, come il telefono amico e il counseling vis a vis, il telefono di informazione sull’Aids e le MST, l’assistenza legale e lo Sportello migranti. Fra le attività più rilevanti dell’associazione il Gruppo Scuola, che organizza incontri di sensibilizzazione ed educazione ad una cultura del rispetto per studenti delle scuola primaria e secondaria e seminari di formazione per docenti, genitori e tutte le categorie professionali impegnate nell’assistenza e nella formazione.
Il MOS nasce nel 1992 come circolo Arcigay, associazione che abbandona nel 1996 nel congresso della separazione di genere, quando cioè da un’associazione unica denominata Arcigay Arcilesbica nascono due associazioni nazionali, Arcigay e Arcilesbica. Nei primi del 2000 il MOS si iscrive nel registro regionale delle associazioni di volontariato diventando Onlus di diritto.

Il MOS si caratterizza come associazione indipendente, antimilitarista, antiproibizionista, antiautoritaria e con un occhio rivolto ai movimenti femministi, indipendentisti e di lotta alla globalizzazione neoliberista. Nel 2001 partecipa al Comitato Sardo contro il G8 e il Borderline ne diventa segreteria organizzativa. Nel 2002 partecipa al Forum Sociale Europeo di Firenze in cui aderisce al Forum GLBTQ e partecipa alla formazione di Queer for peace, rete internazionale di gay, lesbiche e trans contro la guerra che ci porterà in Palestina dal 2003 al 2008 con progetti di cooperazione e di sostegno al nascente movimento gay e lesbico palestinese.
Nel 2005 il MOS partecipa all’esperienza elettorale di Liberiamo Sassari e candida Massimo Mele a Sindaco della città. Il 28 Giugno 2007 la prima manifestazione di piazza in occasione della giornata mondiale dell’orgoglio LGBT che si conclude con l’occupazione della sala del consiglio comunale per protestare contro la mancata approvazione del registro delle Unioni Civili. Il 30 Maggio 2009 il primo corteo cittadino contro l’omofobia e tutte le discriminazioni “Liberi tutti, libere tutte” che darà l’avvio all’annuale manifestazione contro omofobia, razzismo e sessismo denominata Diritti al Cuore. Il 28 Giugno 2014 organizza il Sardegna Pride ad Alghero e nel 2017 a Sassari

Il MOS si riunisce tutti i martedì alle ore 20:00 nella sede di via Rockfeller 16/c a Sassari