Bromance: dalla Nigeria alla Sardegna per cantare il proprio amore

Sabato 30 Giugno 2018, alle ore 20:00, presso il CCS Borderline in via Rockfeller 16/c, il MOS presenta il primo singolo dei Bromance, The Love.

Cantare l’amore verso il proprio uomo, da parte di un altro uomo, non è certo una novità. Ma se proprio quell’amore è stata la causa della fuga dal tuo Paese, quel canto diventa un canto di liberazione. Si può riassumere così “The Love”, il primo singolo di un duo di recente formazione “Bromance”, composto da Harmony e Daniel, due richiedenti asilo nigeriani residenti, rispettivamente, a Sassari e Pesaro.
Harmony e Daniel sono amici d’infanzia, ed hanno condiviso non solo la scuola e la musica, ma anche la discriminazione oppressiva che la Nigeria riserva alle persone omosessuali. Il Paese del centroafrica non è molto tenero con gay e lesbiche: nel nord vige la legge della Sharia e l’omosessualità è punita con al morte tramite lapidazione. Nel resto del Paese prevale invece il codice penale che considera l’omosessualità un atto contro natura punibile con 14 anni di prigione. Ma nel 2014 il Parlamento ha approvato il Same Sex Marriage prohibition act che aggiunge ulteriori 10 anni di detenzione per chi supporta o pratica (simula) un matrimonio gay, per chi partecipa ad associazioni LGBT e, persino, per chi cammina mano nella mano.
Harmony Chkwveku, il primo a lasciare la Nigeria nel 2016, riuscì miracolosamente ad evitare il carcere, dopo l’arresto, grazie ad un amico avvocato che l’aiutò a fuggire. Dopo un viaggio durato alcuni mesi attraverso l’Africa ed il deserto del Niger, l’incubo della Libia, le torture, il pagamento del riscatto e, finalmente, il viaggio in barca direzione Italia. All’arrivo viene smistato in Sardegna ed assegnato al centro di accoglienza di Ottava, nel comune di Sassari. Una fortuna per lui perchè nel centro, a differenza di altri meno fortunati, trova pieno sostegno “Noi cerchiamo si supportarli nel loro percorso formativo, affinchè diventino responsabili ed indipendenti” ci dice Cristina Merella, direttrice del CAS gestito dalla cooperativa The Others “e incoraggiamo anche la loro espressione artistica”. Qualche mese dopo anche Daniel sceglie la fuga e, dopo un viaggio lungo e pericoloso, arriva in Italia dove viene assegnato ad un centro di accoglienza di Pesaro, nelle Marche. I due si ritrovano su Facebook, felici di essere ancora vivi e decidono di riprendere a cantare insieme, come facevano in Nigeria. Trovano un contatto a Roma e si incontrano per registrare il loro primo singolo italiano “The Love”. Un inno all’amore “per chiunque amiamo”, dice Harmony, finalmente libero di amare il proprio uomo.

Dopo la presentazione ed una chiacchierata con il pubblico, si prosegue con il KaraOche in compagnia di Darla Fracci e dj Graffio: sfoggia le tue abilità canore con un tocco di glamour! È semplice cantare ma ben più complicato farlo trasformandosi con i lustrini e le parrucche che metteremo a disposizione per meglio impersonare l’artista scelto. Chi vincerà?

Leave a comment